L’ultimo fine settimana di marzo ha chiuso ufficialmente la stagione invernale della FIDAL – Federazione Italiana di Atletica Leggera, e la Scuola Atletica Krotoniate torna a casa con altre importanti medaglie e ottimi risultati.

In particolare spicca l’oro di Ibrahim Maktoum nella corsa campestre di Palmi (Rc). Il giovane Allievo krotoniate ha dominato la gara dimostrando tutto il suo valore, e bissando il recente primo posto ottenuto al Cross in Fiore il 17 marzo scorso.

La corsa campestre reggina è stata anche la quinta e ultima tappa del Calabria Cross, il campionato regionale ragazzi/e-cadetti/e che ha visto la Scuola Atletica Krotoniate come una delle società protagoniste assolute con tre ori e tre bronzi, mettendo in evidenza i suoi atleti prima fra tutti Aya Housni, e lanciando ufficialmente nel palcoscenico dell’atletica leggera Paolo Lettieri, Tobia Forte, Emmanuel Zizza e Francesco Giungato.

Il week-end della SAKRO è stato ulteriormente impreziosito dall’ottimo risultato del capitano della squadra master Raffaele Liotine che nella partecipata 20^ edizione della mezza maratona di Agropoli (Sa) torna con un crono di 1h25’50” che gli vale il premio come migliore piazzamento tra gli oltre 1.700 corridori presenti nella cittadina salernitana.

La categoria di Raffaele, la SM45, è anche la più affollata di conseguenza sono giunti al capitano i complimenti da tutti i suoi compagni e dall’intera dirigenza della SAKRO, in virtù anche degli impegni che gli avevano ridotto gli allenamenti prima della gara.

L’evento di Agropoli è un’importante vetrina nazionale per le half marathon, essendo un circuito pianeggiante e con un’organizzazione ormai impeccabile, giunta alla sua ventesima edizione, che con il Trofeo Pietro Mennea è stato anche in questo 2019 Campionato Italiano AICS di mezza maratona.

Ottime prospettive che fanno ben sperare la Scuola Atletica Krotoniate in vista dell’inizio della stagione estiva delle gare FIDAL, che vedrà come evento di apertura proprio quello casalingo della StraCrotone, il prossimo 14 aprile.

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *